McLaren Automotive svela oggi  la sua interpretazione esclusiva di una Gran Turismo moderna:  La nuova McLaren GT.  Sinuosa, elegante e  muscolosa, la nuova GT superleggera sfida le convenzioni della categoria Gran Turismo con un accattivante  ed elegante mix del disegno , materiali innovativi di alta qualità, vere prestazioni da supercar e le dinamiche di guida e coinvolgimento del conducente tipiche di McLaren.

“La nuova McLaren GT unisce prestazioni sportive  con la capacità di attraversare i continenti, il tutto avvolto in un entusiasmante corpo vettura espressione dell’ethos di McLaren che disegna vetture superleggere,  con un chiaro vantaggio sul peso rispetto ai concorrenti.  Concepita per percorrere lunghe distanze, offre il comfort  e lo spazio che uno si aspetta da una Gran Turismo, ma con un livello di agilità che non si è mai visto in questo segmento.  In breve, questa vettura ridefinisce le nozioni di una Gran Turismo in modo che solo McLaren era capace.”
Mike Flewitt, Chief Executive Officer, McLaren Automotive

Il nuovo modello,  si posiziona al fianco delle già conosciute gamme di prodotto Sports, Super e Ultimate Series, questa modello  McLaren si rivolge ad un nuovo pubblico e offre un’alternativa ai prodotti già esistenti in un segmento di mercato in crescita. Ripensando allo spirito che contraddistingue le Gran Turismo tradizionali – percorrere lunghe distanze comodamente, a velocità più elevate e con spazio per i bagagli – McLaren ha inoltre ridefinito cosa vuol dire essere proprietari di una moderna GT con una vettura che è più leggera, più veloce e più coinvolgente dei prodotti oggi disponibili nel segmento, aggiungendo maggiore spazio, comfort e fruibilità.

Come tutte le McLaren, la nuova GT ha un struttura in fibra di carbonio caratterizzata da resistenza e rigidità eccezionali, proponendo dinamiche di guida senza uguali e un peso a secco più leggero della categoria.  Con un peso a secco di 1.530kg (DIN), la McLaren GT è più leggera di 130kg rispetto alla sua più diretta concorrente  e letteralmente centinaia di chilogrammi in meno rispetto alle altre vetture del segmento.  Con i suoi 620CV erogati dal motore V8 4.0 litri bi-turbo, il rapporto peso/potenza della nuova McLaren GT è considerevole con i suoi 405CV per tonnellata.

Il telaio monoscocca MonoCell II – T –  la T sta per “Turismo” creato su misura– incorpora un struttura posteriore che aggiunge un peso minimo ma che ha permesso di creare un area bagagli di 420-litri sotto al portellone in vetro a tutta lunghezza con cerniera anteriore.  Il portellone ha la funzione per la chiusura “soft-touch” standard e può essere scelto come optional il meccanismo attuato elettricamente.

La posizione bassa del motore ed il posizionamento del sistema di scarico ha permesso di ottimizzare il volume, forma e utilizzo del vano bagagli.  Una sacca da golf oppure due paia di sci da 185cm e scarponi oltre a dei bagagli possono essere stivati senza problemi, mentre troviamo ulteriori 150 litri di vano nella parte anteriore, la somma dei due consente alla  McLaren GT di offrire  un totale di 570 litri di spazio utile per il carico.

La robustezza della struttura in fibra di carbonio, cuore della vettura fa si che i montanti C e i finestrini del quarto posteriore vengano incorporati nel design, a vantaggio della visibilità e portando ancora più luminosità in un abitacolo che è già di per se spazioso e razionale.  Le portiere diedrali si aprono verso l’alto offrendo un facile accesso all’abitacolo grazie anche alla soglia ribassata.

L’interno dell’abitacolo è stato pensato per dare quel senso di comfort e piacer che si prova “quando si è coccolati” – concepito per dilettarsi nei lunghi tragitti, con una rigorosa ergonomia che permette di restare focalizzati durante una guida ad alte prestazioni; la posizione di guida, i posizionamento dei comandi e la visibilità sono importanti su questa vettura quanto su qualsiasi altra McLaren.  I sedili aerodinamici, regolabili elettricamente e riscaldati, unici per la McLaren GT, sono stati ingegnerizzati per regalare il comfort necessario sulle lunghe percorrenze in combinazione con un fantastico contenimento laterale.

Tecnologia e artigianalità hanno eguale importanza nella nuova McLaren GT, che è rivestita con i migliori materiali di alta qualità e completata da equipaggiamenti quali il più sofisticato sistema di infotainement di McLaren ad oggi; le “ambient lights” celate  sino al momento della loro accensione,  mentre in  opzione il tetto con il vetro elettrocromatico al posto del tetto nero lucido  standard  in fibra di carbonio che  varia l’intensità  con il semplice tocco di un bottone.   Interruttori e comandi in alluminio lavorato e zigrinato – che includono anche le palette montate al volante – sono a contrasto con i contorni neri lucidi dello schermo del sistema di infotainement, le leve per i vetri, la console per la scelta delle marce, e le prese d’aria.  E’ disponibile un sistema audio Bowers & Wilkins a 12 casse che monta un sub-woofer in fibra di carbonio ed i mid-range in kevlar.

Gli interni in pelle Nappa che sono standard possono essere sostituiti con una pelle morbida oppure Alcantara®, a secondo di quale specifica viene scelta per la vettura.  Il cashmere sarà disponibile come ulteriore scelta ma solo verso la fine del 2019 – sarà la prima volta che questo esclusivo materiale viene utilizzato per una vettura di serie.  Il rivestimento per il vano bagaglio posteriore in SuperFabric®, materiale innovativo di fibra intrecciata e rivestita da uno strato di minuscole piastrine rinforzate che offrono maggiore resistenza a macchie, tagli e abrasioni, oltre ad essere traspirante, facile da pulire e veloce ad asciugarsi,  è una ulteriore opzione.

Ad oggi il sistema di infotainment sviluppato per la nuova McLaren GT è il più sofisticato ad oggi.  Oltre ad offrire il più performante sistema operativo, monta il sistema di navigazione standard dell’industria HERE® e informazioni sul traffico in tempo reale.  L’interfaccia del guidatore funziona più o meno come quello di uno smartphone e lo schermo centrale da sette pollici tattile viene utilizzato per selezionare le funzioni del veicolo, come  il sistema di navigazione, il sistema Blutooth per il telefono, lo streaming della musica e l’attivazione vocale.  La radio digitale DAB (oppure la radio satellitare  Sirius nel Nord America) è standard.  I comandi per il sistema di riscaldamento e di ventilazione sono anch’essi  incorporati nello schermo tattile garantendo  facilità  d’uso e riducendo il numero complessivo di leve e controlli. Il sistema di riscaldamento ed aria condizionata a zone è standard ed il sistema permettete di settare il sistema sulla funzione automatica oppure indipendente per separare area conducente ed passeggero.

Davanti agli occhi del pilota lo schermo da 12,3 pollici TFT che fornisce tutte le informazioni essenziali del veicolo.  La grafica dello strumento è simile a quella vista sugli aerei, le influenze aeronautiche offrono display chiari e nitidi e di facile consultazione.  Oltre alla velocità del veicolo, alla selezione delle marce e ai giri del motore, il quadro strumenti può anche visualizzare la navigazione turn-by-turn, le chiamate telefoniche, la fonte sonora  e la temperature e pressione delle gomme.  Quando viene selezionata la telecamera posteriore come optional, selezionando la retromarcia, l’immagine della telecamera viene proiettato sullo schermo davanti al guidatore facendo si che la linea degli occhi rimanga il più possibile elevata.

Come si conviene a una Gran Turismo l’eleganza dell’abitacolo è stata una priorità per la nuova McLaren GT sin dall’inizio. I supporti motore sono più morbidi o meno rigidi rispetto a quelli della McLaren 600LT che ha un DNA maggiormente portato verso le prestazioni e la pista, la taratura è stata alla riduzione delle vibrazione e dei suoni a bassa frequenza che vengono generati dalla struttura in fibra di carbonio, esattamente il contrario di quello che si è cercato come sensazione nella McLaren Senna che esalta le caratteristiche sportive.   In modalità comfort la nuova McLaren GT è la McLaren più “accogliente” di sempre.

La creazione di  nuovo tipo di McLaren – oggi la prima vera Gran Turismo del marchio – ha visto il team design di McLaren abbracciare la storia del disegno del segmento delle Gran Turismo, restando fedele alla filosofia portante del design McLaren.  I tratti allungati e voluttuosi  che generalmente sono fondamenta del disegno delle vetture Gran Turismo sono stati  sviluppati nella nuova McLaren GT secondo i principi dell’aerodinamica  che definiscono ogni McLaren.   I muscolosi paraurti posteriori – un altro elemento classico della storia del Gran Turismo – sono un esempio di come ogni elemento delle vetture McLaren segue il mantra che vuole che la forma segue la funzione, in quanto incorporano le prese d’aria che alimentano i radiatori ad alta temperatura per il raffreddamento del motore.

Con i suoi 4,7 metri di lunghezza, questa nuova McLaren è più lunga di qualsiasi altro modello McLaren Sport o Super Series. Gli sbalzi anteriori e posteriori sono più pronunciati rispetto a quello che abbiamo visto sino ad oggi, ma comunque grazie ad un angolo di attacco di 10 gradi (13 quando viene azionato il nose-lift) consente alla McLaren GT di affrontare agevolmente anche i rallentatori stradali “più aggressivi”.  Lo spazio fra asfalto e  sottoscocca  è di 110 mm (130mm quando la vettura è sollevata), questo garantisce che l’auto sia utilizzabile in tutte le situazioni urbane; questo la rende al pari delle migliori rivali, ma in modalità “lift” le sue performance di comfort sono degne di quelle di una berlina.

La nuova McLaren GT abbina la filosofia di stile di McLaren con i classici tratti caratteristici delle vetture Gran Turismo. I volumi moderni ed eleganti fluiscono senza soluzione di continuità dall’anteriore al posteriore, incastonando la cabina splendidamente realizzata. Il corpo sofisticato e scolpito esprime sia la potenza della vettura e la sua capacità di “cullare” gli occupanti durante la guida nelle lunghe percorrenze. La forma a goccia della cabina, che si estende fino a comprendere l’area posteriore del bagagliaio, segue i principi aerodinamici comuni a tutte le McLaren, mentre i muscolosi parafanghi posteriori che integrano le prese d’aria laterali per i radiatori ad alta temperatura sono un esempio di come venga integrata bellezza e funzionalità per creare un design personale ed emozionante. La nuova McLaren GT si distingue chiaramente sia come nuovo tipo di McLaren sia come interpretazione avanguardistica del concetto Gran Turismo del futuro.”
Rob Melville, Design Director, McLaren Automotive

La larghezza e l’assetto della nuova McLaren GT vengono enfatizzate nella parte anteriore con la caratteristica  “linea di martello” che corre orizzontalmente attraverso la calandra e attira l’occhio verso le estremità del veicolo. Nella parte posteriore, un’ala integrata fissa, l’ampio diffusore e gli importanti terminali di scarico ricordano che questa è una Gran Turismo, con le prestazioni di una supercar.

La sorgente da cui scaturiscono le  prestazione è il  nuovo propulsore M840TE 4.0 litri V8 twin-turbo 620CV. Ampliando ulteriormente la famiglia di motori V8 della McLaren, questa unità è stata pensata su misura per la nuova McLaren GT; dispone di una eccezionale coppia unitamente ad una qualità del suono ed un tono allo scarico coinvolgente, peculiarità da sempre caratterizzanti di una Gran Turismo.  La coppia di 630 Nm viene generata tra 5.500 giri /min. e 6.500 giri /min., con oltre il 95% di questa disponibile da 3.000 giri /min. ai 7.250 giri /min. Il nuovo motore è abbinato ad una trasmissione SSG a 7 velocità per offrire un’accelerazione progressiva, costante e bruciante.

I dati sulle prestazioni * si commentano da soli : con la  funzione  (launch controll)  che ottimizza l’accelerazione con partenza  da fermo, il tempo da  0-100 km / h (0-62 mph) si ottiene in 3,2 secondi (0-60 mph in 3,1 secondi), da 0-200 km / h ( 0-124 mph) il tempo segnato è di 9,0 secondi. Mentre la velocità massima della McLaren GT è pari a 326 km / h (203 mph).

Un ulteriore elemento distintivo della nuova McLaren GT – e che probabilmente ne rafforzerà la sua posizione di leader del segmento – è la sua abilità dinamica. Le sospensioni, lo sterzo e i freni sono stati tutti personalizzati per questo modello e ottimizzati per offrire una straordinaria esperienza di guida Gran Turismo, con equilibrio dinamico, reattività e precisione, che sono parte integrante del  DNA di tutte le vetture McLaren, ma con in più un comfort di guida eccellente, che oggi possiamo definire  migliore di qualsiasi altra McLaren.

Le sospensioni della nuova McLaren GT sono in alluminio leggero, doppio braccio oscillante, con ammortizzatori idraulici per fornire il continuo controllo di smorzamento (Proactive Damping Control).  Il controllo dell’impianto avviene tramite un algoritmo del software (Optimal Control Theory) di ottimizzazione e gestione sviluppato per la 720S, la sospensione utilizza l’input che viene dai sensori che “leggono” la strada interpretando quello che accadrà dopo, con un tempo di reazione di soli 2 millisecondi.  Nel complesso, il movimento del corpo è studiato per esaltare il comfort degli occupanti e il carico verticale e le variazioni della zona di contatto sono ottimizzate per migliorare i livelli di aderenza, ma ognuna delle tre modalità di gestione dinamica di guida – Comfort, Sport e Track – ha il proprio set di parametri per esaltare e coadiuvare il pilota nella sua scelta.

La precisione e il divertimento di guida sono ulteriormente esaltati nella nuova McLaren GT grazie allo sterzo idraulico, che utilizza un’unica “mappatura” software per le modalità Comfort, Sport e Track per regalare sensibilità e risposta ottimali. Riflettendo i requisiti della nuova McLaren GT, fornisce anche una maggiore assistenza alle basse velocità per facilitare la guida in città e il parcheggio, senza compromettere minimamente quelle sono le caratteristiche richieste allo sterzo

ad andature sportive..

Così come la risposta dello sterzo che soddisfa i diversi stili di guida che si possono apprezzare in una Gran Turismo,  anche le gomme e freni fanno parte di questo insieme di eccellenza. McLaren e il suo partner tecnico, Pirelli, hanno sviluppato un pneumatico su misura P ZERO ™ per la nuova McLaren GT che soddisfa le esigenze di guida ad alte prestazioni quanto comfort e delicatezza in egual misura. Le ruote posteriori in lega da 21 pollici,  sono le più grandi mai montate su una McLaren, sono abbinate a ruote 20 pollici all’avantreno e disponibili nei modelli a 7 o 15 raggi.

Il sistema frenante ad alte prestazioni è stato progettato per soddisfare l’intera gamma di requisiti,

preciso quanto sensibile, per modulare la frenata nei percorsi misti, quanto potenti e reattivi quando vengono impegnati in una guida a velocità elevate, ed estremamente fruibili nella guida in città, nel traffico, quando un minor sforzo, ma uguale reattività è necessaria.

“La nuova McLaren GT offre le prestazioni dinamiche e l’esaltazione alla guida di una McLaren, ma è anche e soprattutto un’automobile raffinatissima. Siamo particolarmente orgogliosi delle sospensioni Proactive Damping Control, che impiegano l’ultima generazione della nostra pionieristica teoria del controllo ottimale per offrire livelli di comfort di guida superiori  ai precedenti McLaren . Nel complesso, l’ampiezza delle capacità dimostrata dalla nuova McLaren GT, in particolare la fruibilità nell’uso quotidiano, è davvero notevole. ”
Darren Goddard, direttore della linea di veicoli McLaren GT, McLaren Automotive

La nuova McLaren GT è possibile ordinarla sin  da oggi presso tutte le concessionarie McLaren nel mondo, con le consegne ai clienti finali che inizieranno verso la fine del 2019.  Il prezzo di listino per il mercato Italiano parte da 203.000 euro.